Le novità del 2017

Ogni anno Sport Expo amplia l’offerta dedicata ai ragazzi inserendo nuovi contenuti e spazi che sono di contorno alle attività sportive presenti. Accanto allo stand del Comune di Verona, dove sarà presente una mostra fotografica a cura della fotografa Lidia Costantini, la Medal Plaza, una vera e propria piazza dove sarà possibile ammirare le medaglie olimpiche vinte dagli atleti veronesi nella storia delle Olimpiadi, da Elia Viviani a Sara Simeoni, passando per Roberto Di Donna, Fulvio Valbusa e Paola Pezzo. Qui sarà anche possibile ripercorrere la storia attraverso le immagini dei protagonisti. Sport Expo promuove uno stile di vita sana che comprende anche la sana alimentazione: per questo all’interno del padiglione 11 i più piccoli potranno diventare piccoli chef con il Laboratorio acqua e farina, imparando a fare la pasta fresca e scoprendo i segreti della cucina assieme agli chef del Pastificio Avesani e del Centro Servizi Formativi Stimmatini. Quest’anno all’interno di Sport Expo è anche possibile pranzare con un piatto di tortellini Avesani e mezzo litro d’acqua. Il prezzo è di 5 € e il ricavato verrà devoluto a favore dell’acquisto di un defibrillatore.

Un’altra novità importante di questa edizione è data dal ciclo di incontri e laboratori sulle tematiche che interessano il mondo sportivo per creare momenti di approfondimento e dibattito sia per addetti ai lavori, allenatori e educatori, sia per i genitori. L’ACI organizza un incontro dedicato alla sicurezza stradale per le scuole nella mattinata di sabato e lunedì, alle 15 del sabato il Judo Club Ki-Tai Ryu presenta il progetto “Judo in Armonia” per bambini autistici, mentre FIPAV Verona e BluVolley danno il via al progetto “FoodSport” con due incontri, uno aperto a tutti, sabato pomeriggio alle 16, e l’altro come corso di aggiornamento per allievi allenatori e allenatori di I grado domenica mattina alle 11. Il programma della domenica pomeriggio invece prevede alle 15 la tavola rotonda a cura della Diocesi di Verona sui luoghi dove si pratica sport e alla 16.30 la presentazione, a cura della UISP, della “Carta Fumetto”, una rielaborazione della Carta dei diritti delle donne nello sport.

Share this Project

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *